Ski Boot CLA è uno strumento di misura che permette di rilevare la conformazione tibiale attraverso la lettura molto precisa degli angoli degli arti inferiori. In questo modo è possibile regolare, senza errori e con dati oggettivi, l'inclinazione/canting dello scarpone da sci.
14 Gennaio 2013

La Gazzetta dello Sport - Il segreto di Hirscher: un brevetto italiano

"Ho cambiato solo 1 millimetro negli scarponi" dice Marcel. Grazie a un esame innovativo

La curiosità dietro il dominio dell'austriaco uno strumento utilizzato al tonale...è il commento di oggi della Gazzetta dello Sport.
Di seguito l'articolo completo.

"Che cosa ho cambiato per vincere di più? un millimetro nella preparazione degli scarponi". Dopo il successo nello slalom di Zagabria, una settimana fa, Marcel Hirscher ha svelato uno degli ingredienti di questa cavalcata pazzesca (4 vittorie e altri 5 podi in 10 gare tecniche in questa stagione) e dietro sembra esserci un brevetto italiano. Si chiama "Ski boot Cla", è uno strumento che permette di rilevare la morfologia delle gambe e che applica questa misurazione nel canting (ovvero l'asse perpendicolare del gambaletto rispetto al terreno) dello scarpone. Utilizzato anche dall'austriaco.

Come funziona "Ogni persona è diversa dall'altra, non solo, anche la gamba destra è diversa dalla sinistra, così con questa convinzione ho inventato questo strumento che permette di rilevare la morfologia delle gambe- spiega Riccardo Paganini, allenatore e maestro di sci che lavora al Tonale originario di Busto Garolfo, ideatore dello Ski Boot Cla- A dicembre 2010 l'ho brevettato grazie alla collaborazione con uno studio ingegneristico di Rogno, in provincia di Bergamo".

Idea Niente di complicato, l'idea sta tutta in un basamento, profilati in alluminio che permettono i movimenti delle parti mobili, un goniometro digitale e due puntatori laser che misurano l'angolo delle gambe degli atleti, dell'assieme caviglia/polpaccio, e poi di conseguenza regolano gli scarponi. Il tutto per avere un assetto ultra personalizzato e preciso: i benefici per la sciata sono importanti.

Prove L'idea ha conquistato il padre di Hirscher, Ferdinand, molto presente nelle scelte tecniche del figlio (per esempio, sembra che prima del gigante di sabato sia stato lui a suggerirgli di spostare l'attacco verso la punta degli sci per avere più maneggevolezza e velocità). E nell'estate 2011 Marcel si è sottoposto alle misurazioni a casa sua e alla regolazione dei materiali in base alla sua morfologia, per esempio l'angolazione della gamba del dominatore di giganti e slalom è più aperta della media. "Basta una sola misurazione per sapere la taratura da applicare- spiega ancora Paganini -, quindi noi interveniamo una volta sola, poi saranno gli atleti, i loro tecnici o le aziende a intervenire sui materiali".

140113